Pronostici Serie A 25 Aprile Milan – Genoa

by

Pronostici Serie A 25 Aprile Milan – Genoa


Pronostico (Ore 18:00)

Milan-Genoa

PROBABILI FORMAZIONI

Milan (4-3-1-2): Abbiati, Bonera, Nesta, Yepes, Antonini, Nocerino, Van Bommel, Muntari, Emanuelson, Ibrahimovic, El Shaarawy

Genoa (4-4-2): Frey, Mesto, Granqvist, Carvalho, Bovo, Rossi, Veloso, Kucka, Sculli, Palacio, Gilardino.

Il Milan dopo il sofferto pareggio interno con il Bologna, in cui è sembrato tutt’altro che irresisibile,avrebbe dovuto trovare un Genoa da tempo in affanno ( e ormai allo sbando); la scomparsa di Morosini, però, ha sconquassato i calendari e ha fatto spostare le partite in questo imprevisto turno infrasettimanale. Per quanto riguarda i rossoneri, gran parte dei problemi dell’ultimo periodo sono dovuti, a mio avviso, alla precaria condizione fisica di molti giocatori aggravata dai continui infortuni, il tutto condito da un’ età media troppo alta per poter sopportare una serie così lunga di partite ed emergenze.
Allegri, come ampiamente fatto sapere da Galliani in settimana ,ha iniziato a recuperare pedine importanti,  anche se di fatto la partita interna con i rossoblù, non è sembrata molto diversa da quella contro il Chievo e le scelte tattiche sembrano sempre riproporre le stesse scelte, finalizzate a permettere al “diavolo” di mantenere il possesso palla e di conseguenza esprimersi sui ritmi e nei modi che più gli si addicono dopo questo periodo di flessione. Intanto in difesa Allegri sembra intenzionato a irrobustire le fasce con  la riproposizione di Yepes al posto di Mexes e dello squalificato Bonera. Il rebus centrocampo è aperto, e bisogna capire come il tecnico pistoiese, deciderà di posozionare le sue pedine sulla scacchiera.In avanti pare che Allegri sia intenzionato a inserire uno tra il faraone e Robinho che libero di muoversi torno a Ibra. Il punto è che Ibra sembra necessitare di un pò di riposo, ma il Milan ( e Domenica nonostante il gol si è notato come fosse “abulico”)  sempre più unon può farne a meno, visto il tipo di gioco che in questi 2 anni ha costruito e che vede in Ibra il fulcro del gioco.

La situazione del Genoa, è decisamente difficile, direi drammatica. Per alcuni versi la stagione del grifone ricorda tanto quella dello scorso anno dei cugini doriani. Grandi sono stati gli investimenti di Prezionsi nella stagione, eppure anche l’ultimo arrivo, quello del bomber Gilardino non sembra aver portato nessun giovamento. Il ritorno del Lecce, poi, sta facendo preoccupare e non poco i tifosi rossoblù i quali dopo una lieve contestazione nel penultimo turno, sono scoppiati domenica in plateali (e forse eccessive) proteste verso squadra e società. Il ritorno di Malesani in panchina non ha ridato un minimo di entusiasmo alla squadra dopo il periodo Marino,tant-[ vero che dopo la pesante debacle contro il Siena, ancora una volta Malesani ha dovuto cedere il posto, questa volta a Luigi De Canio, forse con la speranza di Preziosi che ripeta la straordinaria salvezza dello scorso anno. A Milano, per quello poco che sappiamo, De Canio porterà una squadra che cercherà di coniugare una attenta fase difensiva alla capacità di pungere con veloci contropiedi, puntando su Sculli, Palacio e Gilardino (secondo alcuni Ze Eduardo) più liberi di muoversi nella trequarti avversaria. Eppure il grandissimo problema stagionale del grifone, è senza dubbio l’incapacità a sapersi difendere, ed è questo che deve preoccupare e non poco per la trasferta meneghina il tecnico lucano.

La partita ai miei occhi sembra decisa, eppure non è possibile per il Genoa poter arrivare a Milano per subire solamente la superiorità rossonera, ancora più alla luce della storica rivalità tra il grifone e i diavoli e proprio di questo voglio tener conto nelle mie proposte .

Goal/Goal: 2.20 (Corbet) Stake 3/10