Ciclismo

29 maggio 2012

Giro d’Italia – Pronostici quinta tappa

Altri articoli di »
Scritto da: Simpaticone
Tag:, ,





Dopo la cronosquadre, la carovana del Giro affronta una tappa relativamente facile, con partenza a Modena ed arrivo a Fano dopo 209 km, per la maggiorparte in pianura.

altimetria 05 Giro dItalia   Pronostici quinta tappa

La prima parte della tappa è un drittone di 170 km lungo la via Emilia, con i corridori che passeranno all’interno di molti centri cittadini, tra cui quello Modena, dove è posta la partenza, Bologna, Imola, Faenza, Forli, Cesena, per raggiungere la Riviera Adriatica in quel di Rimini. Da qui si svolterà leggermente verso sud, per raggiungere Riccione, Misano Adriatico (dove è posto il traguardo volante di giornata), Cattolica e Gabicce Mare. Qui il gruppo lascerà l’Emilia Romagna per raggiungere le Marche; per farlo, però, i corridori dovranno affrontare 25 km scarsi ricchi di saliscendi e di curve, che iniziano con un GPM di quarta categoria (Gabicce Monte, 2,0 km al 4,8%, max. 9,0%), su una strada panoramica che potrebbe mettere in difficoltà più di un velocista, primo fra tutti il campione del Mondo in carica, quel Mark Cavendish vittima della caduta che ha caratterizzato il finale della tappa di Horsens. Potrebbe esserci spazio anche per qualche attacco, ma dubito che possano avere successo, visto che solitamente i 13 km di lungomare che vanno da Pesaro all’arrivo di Fano sono controvento (e le previsioni del tempo sembrano confermare questa tendenza). Mi aspetto comunque che, nel tratto panoramico da Gabicce Monte, le squadre con velocisti resistenti in salita (Movistar, BMC, ma anche Colnago, Orica Greenedge e pure Garmin-Barracuda) alzino il ritmo per mettere in difficoltà in primo luogo Cavendish e che per questo i fuggitivi non possano guadagnare tempo sufficiente per giungere all’arrivo.

l5951230 Giro dItalia   Pronostici quinta tappaSarà quindi una volata, con ogni probabilità, a decidere il vincitore di questa tappa, ma potrebbe non essere una volata a ranghi compatti. Tutti cercheranno di correre contro Cannonball, che potrebbe risentire dei postumi della caduta di lunedì e che comunque non mi sembra ancora al 100% della condizione. La quota sotto la pari assegnata al britannico non ha quindi alcun senso e, ancora una volta, ci vediamo “costretti” a giocare contro il favorito di giornata. Il vero favorito di giornata è, secondo me, Matthew Harley Goss, che, dopo un inizio di stagione sottotono a causa di alcuni problemi fisici, sembra aver trovato la migliore condizione. Puntiamo quindi su di lui, senza alcuna esitazione.

Mark Cavendish vincente? No @2,13 (Pinnacle), stake 6/10

Matthew Harley Goss vincente @7 (PaddyPower), stake 3/10

Seguendo lo stesso ragionamento, proviamo a leggere alcuni TaT. Un corridore che soffre tremendamente ogni tipo di salita è Andrea Guardini (Farnese Vini), che per di più è stato vittima di una caduta non banale nella cronosquadre. Puntiamo contro di lui, anche se pure il suo “rivale” Francesco Chicchi (Omega Pharma Quick Step) potrebbe trovare difficoltà a tenere le ruote del gruppo: manteniamo quindi medio-basso lo stake.

Francesco Chicchi batte Andrea Guardini @1,741 (Pinnacle), stake 4/10

Come detto, anche Chicchi potrebbe mal digerire la panoramica di Gabicce Monte, mentre potrebbe superarla bene Sacha Modolo, giovane velocista della Colnago – Csf Inox; Modolo non ha iniziato bene questo Giro, ma vederlo sfavorito in un TaT del genere mi costringe a puntare su di lui.

Sacha Modolo batte Francesco Chicchi @2,25 (BetVictor), stake 4/10

Ultimo testa a testa: proviamo per la terza volta a prendere il giovanissimo francese Arnaud Demarè contro l’argentino Juan Josè Haedo, secondo dietro Goss nell’ultima tappa danese. Haedo è un velocista puro e anche lui potrebbe pagare lo sforzo fatto nella parte mossa della tappa:

Arnaud Dèmare batte JJ Haedo @2,12 (Pinnacle), stake 2/10

Ultimissimo consiglio: a microstake, giochiamo Tyler Farrar in maglia rosa al termine della tappa di domani: all’americano “basterà” arrivare tra i primi 2 della tappa per guadagnare il simbolo del primato e alla quota bancata da BetVictor un piccolo tentativo ci sentiamo di farlo.

Chi vestirà la maglia rosa al termine della 5^ tappa? Tyler Farrar @5 (BetVictor), stake 1/10.





Con un semplice “mi piace” tenetevi aggiornati su tutti gli sport scommettibili: dal calcio alle freccette, passando per basket, tennis, motori, volley, snooker, ciclismo e tanto altro ancora.

Sostieni l’isola, aiutaci a crescere! E’ possibile effettuare donazioni online con carta di credito attraverso il servizio PayPal. E’ sufficiente cliccare sul tasto “Donazione” e compilare i campi richiesti oppure nel sito internet paypal (www.paypal.it) effettuando la donazione all’indirizzo email info@bettingisland.it

pixel Giro dItalia   Pronostici quinta tappa


A cura di

Simpaticone






  1. fausto89

    Ciao simpaticone, ho appena letto il tuo prono per quanto riguarda la tappa di oggi.. Senza dubbio è una tappa fatta apposta per velocisti che si contenderanno la vittoria negli ultimi 10 chilometri. A questo punto faccio due eccezioni. Punto primo, a mio avviso le squadre dei velocisti potrebbero pagare gli sforzi della crono di ieri e quindi potrebbero non riuscire a ricucire su un’eventuale fuga di oggi composta da 5-6 uomini…In caso contrario, se si arrivasse allo sprint, Cavendish, qualora non risentisse della caduta e ieri mi sembrava apposto, sarebbe imbattibile. E’ troppo più forte del resto della compagnia in volata, anche di Goss, secondo me non c’è proprio storia…E’ pure vero però che la quota di Cavendish è davvero balorda di conseguenza se non dovessi puntare su Cavendish non punterei neanche su Goss e al limite proverei una giocata su un’eventuale tentativo di fuga riuscito..


    • Simpaticone

      Non credo che una fuga abbia possibilità di arrivare, o almeno non credo che eventuali attaccanti degli ultimi km riescano ad arrivare: 13 km non sono pochi per ricucire, e il fattore vento contrario non è affatto da sottovalutare, anzi, favorirà alla grande il rientro del gruppo, specie se a tirarlo ci saranno gli uomini di 3-4 squadre. E’ vero, le squadre dei velocisti potrebbero risentire dello sforzo di ieri, ma la tappa prima degli ultimi km non presenta grosse asperità e quindi le forze per ricucire dovrebbero esserci.
      Sono il primo a dire che Cavendish in volata è nettamente il più forte, ma già ad Horsens avrebbe molto probabilmente perso a prescindere dalla caduta. Oggi fa caldo, è il primo caldo per il gruppo, e anche questo è un fattore da considerare. Cavendish probabilmente riuscirà a disputare la volata, ma siamo sicuri sarà al meglio? Io non credo e per questo ho consigliato di bancarlo ad una quota che, a mio avviso, è molto sotto il valore reale: io oggi Cav lo avrei dato a 2,75, non di meno


  2. Simpaticone

    A sopresa Tyler Farrar in difficoltà. Perde contatto, come da previsioni, anche Guardini


  3. Simpaticone

    Anche Hushovd in difficoltà


  4. Simpaticone

    Non avrei mai pensato che si staccassero Farrar e soprattutto Hushovd e che resistesse Cavendish. Evidentemente Cannonball sta bene, speriamo almeno paghi un po’ lo sforzo. Se alla fine di questo tratto sarà ancora in gruppo, diminuisco l’esposizione di un paio di punti, anche se ad una quota inferiore


  5. Cannonball ci vuole punire anche oggi…


  6. liuk6

    cosa ne dite di goss vincente? o è troppo piu forte cannonball?


  7. liuk6

    inoltre vi posto anche qui una mia idea..spero che qualcuno mi dica cosa ne pensa..:)

    so che nn è il post adatto ma è quello con più commenti..io ero tentato da questa giocata sulla pallavolo..italia-germania 2…@3,00..stake 4/10..cosa ne pensate..


  8. fausto89

    non c’è n’è per nessuno, è troppo più forte Cavendish


  9. Simpaticone

    Eh sì, alla fine Cavendish ci ha puniti! L’iridato ha corso davvero in maniera intelligentissima oggi, ha preso nelle prime posizioni del gruppo l’unico tratto duro della tappa e, con tutti i compagni di squadra intorno a lui, è rimasto bello tranquillo in mezzo al gruppo. Che il finale potesse far male, comunque, lo dimostra il fatto che si siano staccati Farrar (ahimè), Hushovd, Bos, Guardini, Ferrari… Probabilmente stimolato dal fatto che all’arrivo c’erano fidanzata e figlia ad aspettarlo, Cannonball ha corso in maniera perfetta; se poi riesce ad arrivare alla volata con tutta la squadra a disposizione batterlo diventa davvero difficile. Goss comunque ha fatto una signora volata, è l’unico che riesce a non farsi staccare da Cavendish e il distacco tra loro due e gli altri è sempre superiore alla bicicletta. Insomma, è andata male, ma credo che la giocata non fosse poi così sbagliata, semplicemente abbiamo preso il campione del Mondo in una giornata super e quando Cav va così forte è davvero imbattibile, come giustamente dice fausto.
    Per il resto ci siamo salvati, perchè abbiamo preso tutti i TaT: Chicchi ha battuto Guardini (staccato, come da previsione), Modolo (quinto) ha battuto Chicchi e finalmente Dèmare è arrivato davanti a JJ Haedo. Il bilancio di giornata recita -0,8 unità: abbiamo chiuso sostanzialmente in patta, mentre chi mi ha ascoltato e ha ridotto l’esposizione su Cavendish ha chiuso addirittura con un piccolissimo attivo



You must be logged in to post a comment.