Antepost Tennis: Internazionali d’Italia 2012

by

Archiviata la tanto chiacchierata quanto odiata terra blu di Madrid, si torna sul rosso, quello vero e più tradizionale, destinazione Roma. I protagonisti del tennis mondiale arrivano nell’Urbe con stati d’animo ed aspettative molto diverse tra loro ed è anche per questo che forse mai come quest’anno i tornei maschili e femminili sono molto incerti, come indicano le quote. Diamo un’occhiata più approfondita e dettagliata su protagonisti e quote.

Partiamo dalle donzelle, dove c’è molta bagarre tra le prime del ranking che si contenderanno lo scettro alzato al cielo lo scorso anno dalla bella Maria Sharapova.

SERENA WILLIAMS @ 3.45: Non poteva essere che la favorita, Serenona fresca vincitrice del torneo spagnolo dove ha schiantato in finale Vika Azarenka e dato l’ennesima prova di superiorità quasi imbarazzante rispetto a tutte le sue colleghe. Se Serena gioca ed ha voglia di giocare, non ce n’è per nessuno, mi sento di dare per assodata questa mia tesi. Resterà da capire quanta voglia avrà l’americana, dopo la vittoria a Madrid, di impegnarsi per riadattarsi ad una superficie completamente diversa. Resta favorita comunque!

VIKTORIA AZARENKA @ 5.20: Subito dietro alla Williams, troviamo la numero uno del mondo Viktoria Azarenka. Anche a Madrid abbiamo avuto la dimostrazione che, Serena a parte, lei è indiscutibilmente la più forte e la più solida. Buon tabellone per lei dove, a rigor di teste di serie, dovrebbe affrontare nei quarti la cinese Li, semifinalista lo scorso anno e già battuta a Madrid questa settimana. I problemi potrebbero esserci in semifinale se si ritroverà Serena dall’altra parte della rete. A 5.20 è un buon cavallo su cui puntare.

MARIA SHARAPOVA @ 7.20: Al terzo posto nelle preferenze dei bookmakers troviamo, con merito, Maria Sharapova, detentrice del titolo conquistato lo scorso anno in finale su Stosur, sfida che potrebbe replicarsi a livello di quarti di finale della parte bassa. Per Masha difficile esordio contro McHale o Niculescu, per il resto se è centrata la vedo in finale dove però non dovrebbe partire favorita (o Serena o Azarenka).

PETRA KVITOVA @ 9.20 e AGNIESZKA RADWANSKA @ 23.00: A Madrid abbiamo assistito ad una Kvitova un pò appannata rispetto alla tiratutto versione 2011 dove aveva impressionato per potenza nei colpi e strapotere fisico tanto da paragonarla alle Williams; non credo che la superficie molto più lenta rispetto a Madrid gli dia una mano. Per quanto riguarda la polacca, invece, è capitata indovinate dove? Esatto sempre lì, dalla parte della sua “nuova nemica” Azarenka contro la quale, diciamoci la verità, non può vincere. Strada preclusa, quindi, per la Radwanska alla quale nemmeno i quotisti danno fiducia.

Passiamo agli uomini dove c’è senza dubbio più ordine nelle idee dei bookmakers, ma anche nelle nostre teste. Come al solito quando ci sono tornei importanti come i Master 1000 non vedo alternative ai primi tre come possibili vincitori, con occasionalmente Murray di mezzo. Ma vediamo meglio le quote:

RAFAEL NADAL @ 2.00: Lo spagnolo dopo la querelle di Madrid nella quale, a mio giudizio ha esagerato, avrà senza dubbio voglia di un pronto riscatto e di una vittoria in un torneo al quale ha sempre tenuto moltissimo. Nadal è il super favorito dei quotisti, una sua vittoria paga solamente due volte la posta; anche a mio giudizio Rafa è il più accreditato al titolo anche se non è stato fortunato nel sorteggio, molti giocatori insidiosi dalla sua parte con un Tomas Berdych in grande spolvero che potrebbe metterlo in difficoltà nei quarti di finale. Favorito numero uno!

NOVAK DJOKOVIC @ 3.85: Appena sotto lo spagnolo c’è il numero uno del mondo e defending champion degli Internazionali. Il serbo apparso sottotono e spocchioso in quel di Madrid, si è detto voglioso di ritrovare la “vera” terra rossa. Senza dubbio è il più accreditato all’accesso alla finale dove però, nel caso trovi Nadal, non lo vedo favorito su questa superficie. Da ritrovare!

ROGER FEDERER @ 8.80: Dopo la vittoria nel torneo di Madrid odierna, Roger si appresta a giocare il torneo di Roma con una particolare leggerezza d’animo, senza troppe pressioni col solo obiettivo di rodarsi in vista del Roland Garros. Certo, qui Federer non ha mai vinto ed il tabellone, questa volta, sembrerebbe dalla sua presentandogli match largamente alla portata anche di un Federer a mezzo servizio, tutto questo fino alla semifinale dove è capitato dalla parte di….Djokovic, come sempre del resto. Difficile che si imporrà a Roma, ma sarà sempre una goduria infinita vederlo sciorinare il suo sconfinato talento nella nostra Roma.

ANDY MURRAY @ 18.00 e TOMAS BERDYCH @ 75.00: Mine vaganti e possibili disturbatori dei primi tre del mondo potrebbero essere il rientrante Andy Murray, capitato però in una scomoda parte di tabellone con molti giocatori fastidiosi come Ferrer nei quarti; difficile che vada più avanti della semifinale. Il ceco, invece, uno dei giocatori senza dubbio più caldi del circuito dopo la bellissima finale di oggi pomeriggio con Federer a Madrid; certo, ci sarà da testare le condizioni di Roma che, sulla carta almeno, dovrebbero essere lontane anni luce a quelle del torneo spagnolo. Nei quarti dovrebbe arrivare senza troppi patemi e dopo cercherà di fare lo sgambetto a Rafa Nadal.

Se mi si chiedono due nomi a caldo sui possibili vincitori, mi sbilancerei segnalando Nadal per gli uomini e Azarenka per le donne.