Pronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona-PSGPronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona-PSG
5

Pronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona-PSG

Prec1 of 2Pros

Pronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona-PSG

Pronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona PSG

Pronostici Champions League 10 Aprile, Barcellona-PSG

 

Pronostici Champions League (Ore 20:45 Diretta Sky Sport)

Barcellona-PSG

Probabili Formazioni

Barcellona (4-3-3): Victor Valdés, Dani Alvés, Song, Piqué, Alba; Busquets, Xavi, Iniesta; Pedro, Sanchéz, Villa

PSG (4-2-3-1): Sirigu, Maxwell, Thiago Silva, Alex, Sakho; Thiago Motta, Verratti; Beckham, Lavezzi, Ménez; Ibrahimovic

La panoramica dei quarti di finale si chiude al Camp Nou di Barcellona, dove i padroni di casa ospitano il Paris Saint Germain dopo il 2-2 della gara di andata. Dopo aver dominato la Liga, gli uomini di Tito Vilanova vanno alla ricerca del pass verso la semifinale, per poter tornare ad alzare la “Coppa dalle Grandi Orecchie” sfuggita la scorsa stagione nella semifinale persa contro il Chelsea di Drogba e Cech.

Se esiste realmente una squadra che ha segnato un epoca, questa non può non essere il Barcellona, espressione massima di un calcio fondato totalmente sulla gestione del pallone, sul pressing forsennato a tutto campo e sulla continua ricerca del gioco. Pep Guardiola è riuscito negli anni a plasmare una squadra e a renderla quasi imbattibile, portando in bacheca trofei su trofei: dopo l’addio del tecnico, la squadra è stata affidata a Tito Vilanova, ex vice allenatore del club, che ha cambiato pochissimo a livello tattico e ha proseguito il progetto della società, con lo sviluppo della Cantera, sperando che da li escano fuori altri talenti che possano essere all’altezza un domani di giocare al Camp Nou. Certo è che avere o non avere gente come Xavi, Iniesta e soprattutto Leo Messi fa tutta la differenza del mondo, ma sono dell’idea che quando hai un idea di gioco radicata e un credo calcistico ben definito, a prescindere da chi scenda in campo è impossibile non ottenere risultati. 

La gara di ritorno di questo quarto di finale non sarà una passeggiata, perchè l’avversario è il PSG degli sceicchi, che in estate hanno speso tantissimo con l’obiettivo di veder trionfare in patria e in Europa la propria squadra. Una squadra di livello assoluto, con campioni affermati e giovani talenti guidati dall’esperienza e dl carisma di Carlo Ancelotti, che in fatto di Champions ne sa qualcosa più degli altri. In campionato la strada sembra più che spianata, visto sopratutto il rendimento penoso delle dirette inseguitrici: la trasferta odierna è proibitiva, ma nel calcio si sà, nulla è mai scritto: servirà la partita della vita, ma la cosa preoccupante è che ai francesi oggi servirà solo la vittoria o un pareggio segnando almeno 3 gol (alquanto improbabile). Il Chelsea l’anno scorso e l’Inter la stagione precedente hanno dimostrato che i Marziani possono essere superati, anceh se in entrambi i casi l’andata era finita diversamente.

Prec1 of 2Pros